Ricordatevi di me

Ci sono giorni dove

nessuno ti sente urlare.

Ci sono giorni dove

nessuno ti sente urlare.

Ricordatevi di me,

dell’idea che avete,

dell’opinione che vi siete creati;

delle scelte;

degli sbagli;

degli sguardi.

Ricordatevi di me,

portatemi dentro,

poiché io porto dentro ognuno di voi

nella mia tortuosa mente.

Fatemi salire sui vostri pensieri,

cavalcando le nuvole

ormai grigie nel cielo;

che il mio ricordo non possa

mai abbandonarvi.

Al fine di indurvi alla pazzia o

cullarvi nelle dolci

note della vita.

 

 

Sempre, Vostra Autrice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.