Spara alla nuora e poi si suicida: omicidio-suicidio con un fucile da caccia

Spara alla nuora e poi si suicida: omicidio-suicidio con un fucile da caccia

Tragedia a Spresiano, nel Trevigiano: buio sul movente,

un litigio apparentemente banale come culmine di rapporti sempre più tesi tra i due

Due spari, a distanza di pochi secondi l’uno dall’altro in via XXIV Maggio e a Visnadello di Spresiano si consuma un dramma che nessuno avrebbe mai immaginato in un giorno di festa. Un pensionato Lino Baseotto, 81 anni, cacciatore per passione, ha imbracciato il suo fucile, poco prima delle 18.30 (2 giugno), ed ha sparato a bruciapelo al volto della nuora, Bruna Mariotto, 50 anni, originaria di Ponte della Priula. Poi l’anziano si è diretto nel ricovero attrezzi, annesso alla casa, e ha rivolto la doppietta contro sé stesso. Un colpo secco, senza sbagliare.

Leggi di più su La Nuova Venezia

TREVISO