Sarebbe un suicidio la morte della 24 enne a Pompei

Sarebbe un suicidio la morte della 24 enne a Pompei

Rispetto alle prime notizie circolate pare che la 24 enne Grazia Severino si sia suicidata. Il corpo ritrovato nel cortile di un palazzo dopo un volo dal quarto piano presentava infatti tre ferite all’addome ed entrambe le caviglie fratturate. Dai successivi rilievi dell’Arma pare che la giovane da tempo mangiasse poco, forse in stato depressivo. Le ferite sarebbero compatibili con ferite autoinferte con un paio di forbici ritrovate all’interno del suo appartamento proprio accanto alla finestra dalla quale la vittima avrebbe poi deciso di buttarsi giù, forse non avendo la forza di ferirsi in maniera più profonda, le due fratture compatibili con l’impatto al suolo.

Qui quanto inizialmente pubblicato: 

Pochi ancora i particolari del brutale accoltellamento di una giovane 24 enne a Pompei. La ragazza presto soccorsa è stata trasportata all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dove però è deceduta. Grazia Severino, avrebbe compiuto 24 anni fra poche ore.
Probabilmente la giovane donna è stata aggredita per una violenza sessuale, infatti sul corpo -oltre alla fratture delle caviglie e tre coltellate all’addome- sono stati rinvenuti segni di violenza sessuale.
L’aggressione è avvenuta in una traversa di via Carlo Alberto. Indagano i Carabinieri che stanno cercando di stabilire chi l’ha uccisa ed eventualmente quante persone l’avrebbero aggredita.

CRONACHE DI VIOLENZA NAPOLI