Show/Covid, Can Can esagerato per vaccino e vaccinazione

Show/Covid, Can Can esagerato per vaccino e vaccinazione

di Salvo Barbagallo

Ciò che intimorisce o (nel miglior dei casi) suscita tanta perplessità è l’esagerata campagna “pubblicitaria” che ha preceduto e seguito il viaggio in Italia e le prime somministrazioni del vaccino anti Covid. La gente è stata posta in una condizione psicologica da fine del mondo se non si ottempera alla vaccinazione “globale”. Pochi (crediamo) sono tutto sommato gli scettici in merito ai mortali danni che ha provocato da oltre un anno di Pandemia: il numero delle vittime – oltre settantamila nella sola Italia – è noto, la pericolosità dei contagi anche. Le collettività (crediamo) ne sono pienamente conoscenti, hanno accettato le regole che i singoli Governi hanno imposto nei Paesi di competenza: solo una minoranza si ostina a non credere che la situazione sia veramente grave, drammatica.

In realtà la “incredulità” che molti (pur se “minoranza”) manifestano è comprensibile: la “gestione” da parte dei Governanti (non soltanto nel nostro Paese) ha lasciato e lascia diversi lati poco chiari, per non dire “oscuri”, finendo con il determinare…

[LEGGI TUTTO]

PUNTO DI VISTA (L'EDITORIALE)