Ospedale di Cosenza, truffa e frode per 3 milioni: 4 arresti

Ospedale di Cosenza, truffa e frode per 3 milioni: 4 arresti

La sanità degli sprechi. Quattro persone, fra funzionari e dirigenti, della società aggiudicataria dell’appalto delle pulizie e dei relativi servizi integrativi dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza sono state assegnate agli arresti domiciliari per ordine del Gip di Cosenza che ha accolto le richieste del procuratore della Repubblica, Mario Spagnuolo. I provvedimenti restrittivi sono stati notificati dai carabinieri e dai finanzieri dei comandi provinciali della città dei bruzi nell’area urbana di Cosenza e Rende. Gli investigatori hanno pure eseguito un sequestro preventivo per equivalente, nei confronti anche di un quinto indagato, per un importo complessivo di 3.092.416 euro. I reati contestati alle cinque persone sott’inchiesta sono “truffa aggravata ai danni dello Stato” e “frode in pubbliche forniture”.

[LEGGI TUTTO]

COSENZA