Frode da 120 milioni con la cryptovaluta: identificato 34enne

Frode da 120 milioni con la cryptovaluta: identificato 34enne

Identificato dalla polizia postale il presunto autore del più grande attacco cyber-finanziario in Italia, uno dei più grandi mai realizzati nel mondo nel settore delle cryptovalute: si tratta di un fiorentino di 34 anni, F.F., accusato di un “buco” da 120 milioni di euro sulla piattaforma informatica hackerata “Bitgrail”.

Oltre 230 mila i risparmiatori truffati nel mondo. L’uomo è accusato di frode informatica, auto-riciclaggio e bancarotta fraudolenta.“

[LEGGI TUTTO]

ECONOMIA FIRENZE