Scavi archeologici a Chieti, rinvenuta testa di marmo raffigurante Venere

Scavi archeologici a Chieti, rinvenuta testa di marmo raffigurante Venere

Una straordinaria, finissima testina femminile di marmo che raffigura Venere, di epoca romana, probabilmente risalente al primo secolo dopo Cristo, forse una copia delle venere accovacciata di Doidalsas, indizi di una più antica sistemazione urbana di età romana, repubblicana e imperiale, una muratura abisdata, una serie di fondazioni di pilastri, un frammento di collo e treccia su nuca, una base di colonna, tanti cocci, elementi lapidei di murature medievali, una fossa granaria, un arco che metteva in comunicazione diversi ambienti, cisterne, poderose mura di epoca post classica. E’ il ”tesoro” venuto alla luce da ottobre a oggi durante dagli scavi di archeologia preventiva finalizzati ai lavori di riqualificazione di piazza San Giustino a Chieti. [LEGGI TUTTO]

CHIETI STORIA