Canicattì: ucciso a 22 anni per aver difeso la sua amica

Marco Vinci, 22 anni, è stato ucciso al culmine di una lite la notte scorsa a Canicattì. A sferrare la coltellata davanti a un pub del paese sarebbe stato il 34 enne Daniele Lodato, sempre di Canicattì. La lite sarebbe sorta a seguito dei pesanti apprezzamenti che il Lodato continuava a rivolgere a un’amica che si trovava in compagnia di Vinci e altri amici e amiche. Marco Vinci ha quindi redarguito l’uomo invitandolo a smetterla con le pesanti avances e le frasi offensive, che avevano peraltro messo in difficoltà la donna, un’insegnante 38 enne del luogo.

Ne sarebbe però nata una violenta lite, quando questa sembrava cessato il Lodato si sarebbe allontanato (evidentemente però per procurarsi l’arma) poi sarebbe improvvisamente tornato, stavolta accoltellando direttamente la vittima con diversi fendenti all’addome. Malgrado l’intervento di un’ambulanza del 118 la vittima è deceduta durante il trasporto verso il vicino pronto soccorso.

Diversi i testimoni che stanno rendendo testimonianza presso il locale Comando dei Carabinieri, per Daniele Lodato sono, ovviamente, scattate le manette.