Il maltempo imperversa su Catania

pioggia-cataniaDecine gli interventi dei Vigili del Fuoco, strade allagate, disagi enormi alla circolazione, manto stradale in più parti gravemente danneggiato. Sono i primi effetti della nuova ondata di maltempo che sta investendo la città con problemi alla circolazione stradale in primis. Fra gli interventi dei Vigili del Fuoco quelli riguardanti diverse persone, anche qualcuna con disabilità, rimaste intrappolate all’interno delle automobili entrate in veri e propri laghi di acqua.

Tutte le principali vie di comunicazione della città, dalla circonvallazione a via Etnea e al corso Italia da stamattina sono bloccati da un lunga fila di auto con la gente alla costante ricerca di uno stallo libero. Parcheggi che mancano con la conseguenza che, maltempo e doppia fila, mandano la viabilità in tilt ovunque. A complicare lo stato di cose già a partire dalle 14 la contemporanea partita di campionato del Catania che oggi si disputava al Cibali.

Fortissimi i disagi anche ad Acireale dove dalla mattinata è rimasto bloccato il casello autostradale costringendo gli automobilisti a lunghissime file per poter entrare o uscire dalla città. Anas consiglia agli automobilisti provenienti da Messina l’uscita al casello autostradale di Giarre, anche se non si comprende quali strade andrebbero considerate sicure -al momento- per raggiungere poi il capoluogo etneo.

L’intero tratto autostradale A18 da Fiumefreddo a Catania sarebbe allagato.

Difficile la situazione anche ad Acicatena dove, per l’ennesima volta, è esondato il torrente Platani.

Disagi anche nel resto della Sicilia. Sull’autostrada Palermo-Catania all’altezza di Tremonzelli due incidenti autonomi determinati dall’asfalto reso viscido dalla pioggia hanno bloccato la circolazione per diverso tempo in mattinata. Non si registrano fortunatamente conseguenze gravi agli automobilisti coinvolti, se non chiaramente tanto spavento e i danni ai rispettivi automezzi finiti contro il guard rail.