Fallito il golpe in Turchia, Erdogan saldo al potere

turchia-scontri

Nella notte durissimi scontri fra golpisti dell’Esercito e fedelissimi del governo in carica. Il presidente Erdogan, che era stato dato “in fuga” è rientrato a Istanbul. Scontri dicevamo fra Polizia ed Esercito, Marina ed Esercito, Aviazione contro elicotteri.

Il tentato golpe è fallito. Lascia dietro di sé una notte strana, fra scene di giubilo e scene di resistenza. Lascia il “no” della Germania alla iniziale richiesta di Erdogan di poter rifugiarsi in territorio del principale alleato europeo.

Alla fine il bilancio parla di 104 golpisti uccisi, 47 civili uccisi, 1564 golpisti dell’Esercito arrestati. Con Erdogan che tuona “la pagheranno cara”. Lo stesso che poche ore prima aveva preso il suo aereo e si era dato alla fuga. Non esattamente come fecero Saddam o Gheddafi. Ma quelle sono altre storie…