Auto in fiamme in autostrada, morto carbonizzato vicino Caltanissetta

auto-incendiata-a19

CALTANISSETTA – Terribile incendio di un’automobile sulla A19: l’uomo al volante trovato morto carbonizzato. È successo intorno alle 20 sull’autostrada Palermo-Catania all’altezza dello svincolo per Caltanissetta. Ad un tratto l’automobile una Toyota Yaris, che stava procedendo da Catania verso Caltanissetta, per cause ancora in corso di accertamento, ha preso fuoco senza che l’automobilista potesse mettersi in salvo. Pare però che le fiamme si siano sviluppate dall’interno dell’abitacolo. Sul posto la centrale del 118 di Caltanissetta ha inviato un elisoccorso e un’ambulanza ma purtroppo non c’era più nulla da fare. L’automobile risulta intestata ad un quarantasettenne di Petralia Sottana ma si sta cercando di capire se la persona deceduta sia la stessa. Sul posto gli agenti della Polizia Stradale che stanno eseguendo i rilievi e ricostruendo la dinamica di quanto successo. I vigili del fuoco sono a lavoro per cercare di capire le cause dell’incendio. Diversi i testimoni che la polizia al momento sta interrogando. (Il Fatto Nisseno)

AGGIORNAMENTO 13 LUGLIO h 13.00

La Toyota Yaris ha preso improvvisamente fuoco durante la marcia all’interno della galleria Fortolese, in territorio di Enna. Testimoni ascoltati dalla Polizia Stradale, che hanno chiamato i soccorsi, l’hanno vista percorrere alcuni metri avvolta dal fuoco, fin quando la Yaris non s’è accostata sul margine destro della carreggiata, appoggiandosi alla barriera protettiva posizionata all’uscita del tunnel. La vittima era il 47 enne di Petralia Sottana Giovanni Farinella, autista del Corpo Forestale. Lascia moglie e tre figli. La dinamica raccontata dai testimoni fa pensare che abbia condotto l’auto fuori dal tunnel per non mettere in pericolo la vita di altri automobilisti abbandonando la macchina in fiamme in galleria. Un gesto eroico, cui nessuno avrebbe fatto riferimento finora. (L.A.)