Rosarno: muore extracomunitario che aveva aggredito Carabiniere

Stilo-Carabinieri

di Luigi Asero

Il fatto è accaduto in Calabria, a Rosarno. I Carabinieri vengono chiamati a causa di quella che sembrava una rissa fra immigrati extracomunitari all’interno di una tendopoli a San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro. Sul posto si trovano invece di fronte a un’aggressione a scopo di rapina portata da un uomo originario del Mali e armato di coltello contro un suo connazionale.

Sul posto si portano due gazzelle dell’Arma e un appuntato cerca di separare i due uomini. A questo punto l’aggressore sferra una coltellata al viso dell’appuntato che rimane ferito e spara un colpo dalla pistola d’ordinanza. Il colpo è forse partito in via accidentale nel tentativo di scansare la coltellata. L’uomo resta a terra e subito vengono allertati i soccorsi. L’aggressore è però morto mentre i soccorritori del 118 tentavano le manovre di rianimazione.

Sul grave fatto di sangue indaga ora la Procura della Repubblica anche se appare probabile che si sia trattato di un incidente e neanche di un tentativo di legittima difesa.