“Catanisi soddi fausi” in scena a Catania

Commedia dell'Arte- Gammazita - 10 e 11 giugno 2016

L’Associazione Gammazita vi aspetta venerdì 10 e sabato 11 giugno, alle ore 21:30, al Cortile Fuochisti (Piazza Maravigna-Castello Ursino) a Catania, con lo spettacolo conclusivo del Laboratorio di Commedia dell’Arte, curato e diretto da Marzia Ciulla, ed intitolato “Catanisi Soddi Fausi”.

 

Undici personaggi – interpretati dagli alunni dell’edizione 2016 del Laboratorio promosso dall’Associazione culturale Gammazita in seno alle attività formative annuali del Festival Internazionale di Arti di Strada “Ursino Buskers” – con maschere e costumi tradizionali, tra lazzi e canovacci portano in scena, venerdì 10 e sabato 11 giugno, la Catania popolare di inizio ‘900.

Dopo “Gammazita in Love”, nel giugno 2014, primo canovaccio street ispirato alla celebre leggenda catanese custodita dal Pozzo di Gammazita e rivisitata in chiave comica (di cui torneremo presto ad avere notizie); e “Mundus Rota Est”, spettacolo intrigante e spassoso, andato in scena tra le mura del Castello Ursino nel giugno 2015; torna puntuale l’appuntamento catanese con la Commedia dell’Arte, ideata e portata in scena dall’attrice e regista nissena Marzia Ciulla. Quest’anno una scenografia d’eccezione per lo spettacoloCatanisi Soddi Fausi”: il Cortile Fuochisti, situato proprio alle spalle di Piazza Maravigna – ove sorge la celebre Bottega del Puparo della Famiglia Napoli – uno scorcio affascinante e nascosto agli occhi dei più all’interno del quartiere popolare di San Cristoforo, tutto da scoprire.

«Una pioggia di benefiche e anonime banconote da 500 lire entrò tra la primavera del 1920 e l’autunno del 1922 nelle case di molti bisognosi di Catania e della provincia, ma molte di più si posarono su tram carrozze treni e piroscafi, percorrendo il vecchio e nuovo mondo. Nessuno ebbe mai il sospetto che fossero false», scrive Maria Attanasio nel suo libro “Il falsario di Caltagirone”. Ogni banconota era un capolavoro. A detta degli esperti della Banca d’Italia era persino più bella di quelle uscite dalla zecca. E forse era proprio la bellezza, quella in grado di contrastare le ingiustizie sociali e le “brutture” del mondo, lo scopo ultimo dello straordinario personaggio passato alla storia con il nome di Don Paolo Ciulla, il Falsario. Un Robin Hood appartenuto all’epoca bancaria catanese che, dopo aver viaggiato per il mondo ed esser stato eccellente pittore, capopopolo, pioniere della fotografia, protagonista delle avanguardie, ha buttato tutto alle ortiche per un atto d’amore sociale. Mai compreso Paolo Ciulla – nato a Caltagirone nel 1867 e morto nel 1931 nell’Albergo dei Poveri Invalidi, passando per la rivoluzione, l’arte, il manicomio e la galera – diede a tanti anonimi poveri una speranza economica, regalando soldi (falsi), facendo insieme del bene al popolo e un dispetto a quell’ordine sociale ed economico che riteneva indegno, ingiusto e carogna. C’è un mistero tutto umano dietro questa affascinante e geniale figura della tradizione storica e leggendaria catanese, che lo indusse a sfruttare al meglio la sua capacità nel miscelare i colori per diventare il più grande falsario che la storia abbia mai conosciuto: l’«uomo dalle mani d’oro», come lo acclamarono le folle al processo che lo condannò.

Catanisi Soddi Fausi” sfiora con delicatezza la vita del leggendario benefattore falsario Paolo Ciulla, viaggiando parallelamente alle sue vicende e raccontandole dal punto di vista del popolo che, agli inizi del Novecento, non godeva di certo di ricchezze e benessere. Tra maschere tipiche della Commedia del ‘500 e ‘600 e i lazzi esilaranti, lo spettacolo si intreccia con le radici più profonde della Catania storica sfociando in un turbinio comico assolutamente da non perdere. Con la Commedia dell’Arte, infatti, è possibile ridere di tutto, dimenticando le dimensioni dello spazio e del tempo, prescindendo da ricchezza e miseria, perché a vincere in Commedia sono sempre e solo i sentimenti e il lieto fine è appena dietro l’angolo.

Il Cast: Marietta: Marzia Reina; Tano: Paola Cantarella; Togna: Stefania Ferrara; Pantalone: Roberto Vitriolo; Dottore: Giuseppe Cavaleri; Angelica: Nadia Di Paola; Florindo: Giorgio Maria Laganà; Arlecchino: Francesco Mirabile; Colombina: Irene Innocente; Capitano: Salvatore Conticello; Pulcinella: Alessandro Adamo.

L’appuntamento è per venerdì 10 e sabato 11 giugno, alle ore 21:30, presso il Cortile Fuochisti a Catania con lo spettacolo curato e diretto da Marzia Ciulla, “Catanisi Soddi Fausi”. L’evento è gratuito e i protagonisti, a fine messa in scena, abbasseranno i loro cappelli, come da tradizione degli artisti di strada, chiedendo ai gentili spettatori un contributo volontario.

Questo slideshow richiede JavaScript.