Aereo dirottato a Cipro, 11 ostaggi

egyptair

Un volo interno egiziano della compagnia Egyptair è stato dirottato, a bordo erano presenti 81 persone. Il volo è atterrato a Cipro dove il dirottatore avrebbe fatto scendere tutte le persone di origine egiziana. Adesso a bordo oltre il dirottatore sarebbero presenti i 7 membri dell’equipaggio e 4 stranieri, forse fra questi un italiano.

Si teme che il dirottatore indossi una cintura esplosiva.

Il dirottatore (secondo alcune voci non confermate sarebbero due però) sarebbe un libico che ora chiede asilo politico a Cipro. Iniziate le trattative, la situazione è evoluzione.

Apparentemente scongiurata comunque la possibilità di una tragedia nei cieli. Israele ha comunque fatto alzare in volo caccia militari a protezione del suo territorio.

AGGIORNAMENTO

Seif Eldin Mustafa, è lui il dirottatore che al termine delle trattative si è arreso rilasciando tutti gli ostaggi. Le motivazioni che lo hanno indotto al dirottamento del volo Egyptair (in volo da Alessandria d’Egitto e diretto alla capitale Il Cairo),  non sarebbero di natura terroristica. Smentita anche la presenza di esplosivi a bordo così come la presenza di una cintura esplosiva sul corpo dell’uomo. Sembra che si sia trattato di motivi personali. L’uomo è un docente dell’università di Alessandria d’Egitto. Pare abbia recentemente avuto problemi con la moglie, con la quale avrebbe chiesto di parlare e alla quale ha scritto una lettera gettata giù dal velivolo a Cipro durante la discesa degli ostaggi.

Colpisce la dichiarazione di un portavoce del governo egiziano, smentita dalle autorità ma confermata dal Guardian: “Non è un terrorista, è un idiota. I terroristi sono folli ma non sono stupidi, mentre quest’uomo lo è“.