Isis: 400 morti in Siria a Deir Ezzor

isis14n-1-web

di Luigi Asero

Violentissimo attacco in Siria da parte dell’Isis contro la zona occidentale di Deir Ezzor, città siriana dove ancora si oppone una forte resistenza all’Isis e dove un imponente contingente dell’esercito regolare è rimasto a presidio. Ed è stato proprio questo contingente ad essere attaccato insieme ai familiari dei militari.

L’Isis per penetrare nella zona si è fatta spazio grazie a una serie di kamikaze che hanno provocato la morte di almeno 35 soldati, una volta entrati hanno ucciso quasi 400 persone, fra resistenti e familiari di militari. Di questi 150 sono stati decapitati. Centinaia i feriti.

Non passa giorno in cui l’Isis non dia prova della sua forza in qualche parte del mondo. Eppure ancora non si riesce a trovare una soluzione comune per fronteggiare e debellare la furia jihadista.