Tunisia: attaccato un hotel turistico a Sousse

Hotel-Riu-Imperial-Marhaba

L’hotel attaccato in Tunisia

di Luigi Asero

Giornata di attacchi terroristici, un po’ come se il recente solstizio d’estate avesse dato il via a una stagione di sangue. La notizia, appena battuta dalle agenzie, è per ora assolutamente frammentaria.

Di nuovo la Tunisia (subito dopo la Francia). La Jihad segue un filo logico che a noi profani sfugge evidentemente.

L’attacco, con armi da fuoco, si è verificato in un resort per turisti a Sousse, nel golfo di Hammamet. Lo riportano una radio locale e fonti della sicurezza.

AGGIORNAMENTO DELLE 16.20:

Continua a salire il bilancio della strage in spiaggia. I morti sono 27 (compreso un attentatore). Decine i feriti.

AGGIORNAMENTO DELLE 14.20:

Il bilancio sale tragicamente: diciannove morti.

AGGIORNAMENTO DELLE 14.10:

Uomini armati di kalashnikov hanno fatto irruzione nella hall del Riu Imperial Marhaba di Port El Kantaoui, a circa 10 km dalla città. Contemporaneamente sono stati sentiti «colpi d’arma da fuoco» sulla spiaggia davanti al resort. Ci sarebbero almeno sette morti, Radio Mosaïque parla anche di un altro albergo coinvolto: “L’attacco si è verificato in due hotel, l’operazione è ancora in corso”.
La spiaggia su cui si affaccia il resort è quella di Kantaoui. Ucciso un attentatore.