• Home »
  • PALERMO »
  • Nella chiesa di San Domenico a Palermo la salma di Giovanni Falcone

Nella chiesa di San Domenico a Palermo la salma di Giovanni Falcone

morvillo-falconedi Luigi Asero

Era stato annunciato all’inizio di quest’anno e oggi, 3 giugno alle 9 del mattino, si è svolta al cimitero di Sant’Orsola a Palermo la cerimonia di estumulazione e di traslazione della salma di Giovanni Falcone che, in questi 23 anni ha riposato nella Cappella di famiglia insieme alla salma di Francesca Morvillo, la cui salma è lì rimasta.

La bara contenente le spoglie del magistrato ucciso il 23 maggio 1992 a Capaci è stata trasportata alla chiesa di San Domenico, nel pantheon dei siciliani illustri. Ad attendere l’arrivo del feretro le sorelle Maria e Anna Falcone e altri familiari del giudice Giovanni Falcone.

Al cimitero, il sarcofago con le spoglie del magistrato è stato benedetto da don Vincenzo Talluto, rettore della venerabile compagnia di Sant’Orsola, proprietaria del camposanto. Ad accompagnare la salma lungo il percorso del corteo sono stati i Carabinieri del Comando provinciale di Palermo e i soci palermitani del Moto Club Polizia di Stato. A San Domenico, tutta la comunità dei padri domenicani ha accolto la salma che, dopo la benedizione del nuovo sepolcro impartita dal priore, padre Sergio Catalano, è stata riposta nella zona antistante il monumento funebre di Emerico Amari. La nuova sepoltura di Giovanni Falcone sarà visitabile dal prossimo 23 giugno.

Polemiche nei mesi scorsi quando fu dato l’annuncio di questa traslazione separando, seppur solo per quanto riguarda le spoglie terrene, Giovanni Falcone e Francesca Morvillo. Nemmeno il “riposo” è eterno.