Terremoto in Giappone, trema Fukushima

impianto-nucleare-FukushimaTrema la terra in Giappone, nella stessa area del terremoto del 2011 che ha originato la crisi nucleare di Fukushima. La scossa di magnitudo 6.8 è stata registrata alle 6.13 locali (le 23.13 di martedì in Italia) con epicentro al largo della costa di Miyagi, nel nordest del Paese. La scossa segue di poche ore il secondo violento terremoto che ha colpito il Nepal provocando decine di vittime, ma non avrebbe -secondo gli esperti- alcun collegamento.

Nessuna anomalia sarebbe stata osservata agli impianti nucleari, a partire da Fukushima, mentre il servizio dei treni shinkansen ad alta velocità è stato brevemente interrotto sulle linee Tohoku e Joetsu a causa dello stop dell’erogazione di energia elettrica. La Jma ha spiegato che si è trattato di un’altra scossa di assestamento collegata al devastante terremoto di magnitudo 9 dell’11 marzo 2011, responsabile dello tsunami che ha ucciso tra vittime accertate e dispersi oltre 18.000 persone e causato la crisi alla centrale nucleare di Fukushima.

Non risultano danni a persone o cose. La scossa, durata oltre un minuto e con ipocentro individuato a 50 km di profondità e epicentro a oltre 100 km dalla costa, è stata avvertita in modo netto anche nella capitale Tokyo, che dista circa 250 chilometri.