Trema ancora il Nepal: decine di morti

Nepal-Terremoto-2

di Luigi Asero

Ancora una forte scossa di terremoto in Nepal, lunga oltre un minuto, di magnitudo 7.3 della scala Richter. Kathmandu, già devastata dal terremoto del 25 aprile conta altri 1.200 feriti e oltre 40 morti già accertati. La scossa si è verificata alle 12.50 ora locale (le 9.05 in Italia) ed è stata seguita da un lungo, pauroso, sciame sismico con movimenti di magnitudo 6.2 e 55.

Altre dieci persone almeno sono morte nella vicina India e una nel vicino Tibet.

L’epicentro è stato a 68 km dalla cittadina (e a 22 km da Zham, in Cina), a 19 km di profondità, in un’area naturalistica scarsamente popolata, questo forse ha fortunatamente “limitato” i danni a decine di morti.

Proprio ieri, lunedì, erano state tratte in salvo 117 persone che, dopo il precedente sisma, erano rimaste isolate in alcuni villaggi, fra queste due cittadini americani. Nelle operazioni di ricerca è andato disperso però un elicottero USA (del comando del Pacifico) con almeno sei marines a bordo, ora si cercano i resti e si spera di poter salvare l’equipaggio, anche se le speranze appaiono remote.