Razzismo e discriminazione: violenza contro chi è diverso

Qua mi vorrei soffermare sul dire una cosa, cioè che noi giovani non la pensiamo tutti allo stesso modo su questo tema.

Il razzismo è una forma di discriminazione contro qualcuno che è diverso da noi, partendo dal colore della pelle o dalla forma degli occhi. Alcuni ragazzi pensano che il mondo sia pieno di colori e dobbiamo accettarlo così com’è.

Molti altri, invece, pensano che fin quando il mondo sarà pieno di colori il razzismo esisterà sempre.

Noi dovremmo essere i primi a porgere la mano a chi ne ha bisogno, ad aiutare chi lo chiede, ma non tutti sono disposti a questo. A volte si ha solo paura di ciò che non conosciamo, e tendiamo ad allontanarci.

Discriminazione, razzismo, diversità, differenze, in qualsiasi modo volete chiamare questa violenza contro chi è diverso da noi non cambierà il modo di vederlo.

Siamo avvolti da un velo di sentimenti che nessuno di noi può vedere, ma solo sentire. Non riesco a parlare in modo maturo, senza dire chi ha ragione e chi ha torto. Posso solo dire che ognuno di noi difende i propri diritti, ognuno di noi protegge ciò che ama con tutte le proprie forze. E poi, quando non abbiamo più le forze, arrivano i problemi e noi, incapaci di capire che siamo noi a non essere stati abbastanza tenaci, diamo la colpa agli altri.

Sempre, Vostra Autrice

Un pensiero su “Razzismo e discriminazione: violenza contro chi è diverso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *