Articles Posted in the " rosario crocetta " Category


  • Brucia la Sicilia delle false emergenze

    Visualizzazioni articolo: 336 di Luigi Asero   Emergenza criminalità, emergenza strade, emergenza migranti, emergenza ghiaccio, emergenza caldo. Periodicamente qualche “emergenza” coglie alla sprovvista i siciliani e quanti li governano.



  • Terrorismo di fuoco, fiamme alte in Sicilia

    Visualizzazioni articolo: 73 di Luigi Asero La Sicilia brucia. Tragica realtà di una giornata in cui si sono raggiunti i 46° a Palermo con fortissimi venti di scirocco. La giornata di giovedì 16 giugno è fra quelle memorabili per la Sicilia. Parliamo di terrorismo di fuoco perché tale è stata. Tutte da decifrare le motivazioni. […]



  • Lucia Borsellino lascia, la resa dei conti per Crocetta

    Visualizzazioni articolo: 88 di Luigi Asero Non ne poteva più Lucia Borsellino di prestare il fianco al falso rinnovamento del più “vecchio” fra i presidenti della Regione siciliana, Rosario Crocetta. Già all’indomani del “caso Nicole” Lucia non ne poteva più, forse -da alcune frasi percepite- già da prima del “caso Nicole” Lucia Borsellino aveva compreso […]


  • La Sicilia lascia Expo dopo una settimana

    Visualizzazioni articolo: 77 di Luigi Asero La Sicilia lascia Expo, o almeno “sospende tutte le attività in corso e programmate per i prossimi giorni” nel Bio Cluster Mediterraneo. Così l’assessore regionale alle Risorse Agricole Nino Caleca al termine di una giornata densa di fortissime tensioni.


  • Crollo viadotto, scindiamo le responsabilità

    Visualizzazioni articolo: 56 di Luigi Asero Sul crollo del viadotto Himera dell’autostrada A19 Palermo-Catania, in località Caltavuturo tra gli svincoli di Scillato e Tremonzelli, si è aperto il balletto delle responsabilità (o dello scaricabarile, fate voi). La realtà dei fatti è che i cittadini (e soprattutto i pendolari)


  • Sicilia fallita (e non lo sa)

    Visualizzazioni articolo: 50 di Luigi Asero Ce n’eravamo occupati in tempi quasi non sospetti, quando nessuno ne parlava apertamente. Come sempre inascoltati da lettori forse troppo disillusi (o l’esatto contrario), e da poteri e potentati sin troppo affaccendati nei loro delicati equilibri miranti allo sfascio. E sfascio sia. I numeri ufficiali (e forse nemmeno corretti) […]


Close