Ventenne uccisa da sconosciuto in metropolitana a Berlino

Berlin-U2_Stationsnamen

Una ventenne è stata uccisa da uno sconosciuto in metropolitana a Berlino la notte scorsa. Erano le 23.40 quando un giovane, subito fermato da altri passeggeri ha improvvisamente iniziato a correre mentre giungeva il treno della metro e ha spintonato la sfortunata ragazza contro il treno che arrivava. Per la giovane non c’è stato nulla da fare. Sembra che non si sia trattato di un incidente ma di un gesto volontario del quale è però difficile comprendere il motivo, i due infatti non si conoscevano e non avevano avuto alterchi poco prima dell’assassinio.

Il fatto è avvenuto a Berlino nel centrale quartiere di Charlottenburg, alla fermata di Ernst-Reuter-Platz della linea U2. L’uomo subito bloccato dagli altri passeggeri increduli e sotto shock è un 28enne nato ad Amburgo ma di origine iraniana. Era un senza dimora e proprio poco prima del folle gesto aveva cercato vanamente di trovare rifugio in un ricovero destinato ai senzatetto ma che era interamente occupato. Sembra che da quella stazione dovesse recarsi in un altro centro dove sarebbe stato ospitato.
Già 15 anni fa aveva ricevuto una condanna per fatti violenti e da allora era stato arrestato più volte per furti e aggressioni. Difficile fare altre ipotesi.

Il macchinista del treno è stato ricoverato in ospedale a causa dello stato confusionale determinato dallo shock.