Incidente mortale sulla SS 626

IMG-20150309-WA0010

Immagine di: seguonews.it

Il tragico scontro tra un furgone e un camion poco prima delle 13 all’altezza del Km 5 della Strada Statale 626 nei pressi del viadotto Juculia, vicino la zona industriale di Caltanissetta.

Nello scontro è deceduto il giovane Calogero Cigna, 20 enne di Riesi che si trovava alla guida di un furgone dell’impresa edile per la quale lavorava, gravemente ferito il senegalese Amadou Djeidio di 32 anni, che era seduto accanto. Ferito in modo lieve ma in stato di shock, l’autista dell’autoarticolato contro il quale il furgone si è schiantato.

I mezzi dei Vigili del Fuoco e del 118 sarebbero arrivati prontamente sul posto e i soccorritori hanno provato a rianimare il giovane Calogero, ma non c’è stato nulla da fare. Il senegalese, che verserebbe in gravi condizioni, è stato invece trasportato in elisoccorso all’ospedale Sant’Elia.

Al pronto soccorso dello stesso ospedale è stato condotto, per accertamenti, anche il camionista originario di Roccapalumba. Sul posto la Polizia Stradale per l’accertamento dell’esatta dinamica dell’incidente stradale.

Non è il primo, recente, incidente mortale sulla SS 626 e certo non possiamo far a meno di rilevare che la presenza dei numerosi cantieri stradali per l’ammodernamento della SS 640 con conseguente deviazione del flusso veicolare sulle arterie viarie limitrofe ha certamente inciso sulla proliferazione di gravi incidenti stradali, spesso con conseguenze funeste, del territorio nisseno.