Yemen vicino alla guerra

Yemen-20gennaio2015Una vera e propria escalation di scontri in Yemen che ora sembra a un passo dal colpo di Stato. Gli scontri più violenti a Sanaa tra esercito e ribelli sciiti Houthi e il ministro dell’informazione ha lanciato l’allarme alla comunità internazionale parlando di assalto alla tv e all’agenzia di stampa ufficiale. La Cnn ha comunicato che gli USA sarebbero pronti a evacuare la propria ambasciata. Esplosioni continuano quasi incontrollate vicino al palazzo presidenziale a Sanaa. Soltanto nella giornata appena trascorsa, il 19 gennaio, ci sarebbero stati 9 morti e diverse decine di feriti, alcuni gravi.

Gli scontri si sono acuiti durante lo scorso fine settimana quando il capo di gabinetto del presidente sarebbe stato rapito, un attentato (non andato a segno) è stato condotto anche contro il convoglio presidenziale.

Lo Yemen non si affaccia ora all’attuale stato di crisi, già nel 2014 si parla di oltre 7 mila morti, il livello dello scontro pare però ora precipitare. In un panorama mondiale desolante.

A quanti volessero approfondire la questione Yemen indichiamo questo link dove Laura Silvia Battaglia, giornalista free-lance esperta di Yemen, commenta in audio per “OltreRadio” l’escalation di violenza.