Plebiscito da 100 mila persone per l’addio a Pino Daniele

funerali-pino-diretta-tv-638x425In piazza del Plebiscito la sua Napoli ha dato l’ultimo saluto a Pino Daniele. E solo piazza del Plebiscito poteva contenere la marea umana che si è riversata in strada per questo commiato, erano infatti in 100 mila ad attendere la bara. Hanno applaudito, hanno pianto, hanno cantato: tutti insieme, tutti con una unica voce.

Già stamattina Roma aveva salutato Pino Daniele e anche stamattina la commozione dei fan al santuario del Divino Amore era stata tanta. Padre Renzo c’era a Roma e c’era stasera a Napoli. «A Roma è stato commovente ma qui, a Napoli, è grandioso», ha detto guardando la piazza piena zeppa di fan. (da Il Mattino).

bara-Pino-DanieleIntanto in famiglia è polemica tra l’ex moglie e la compagna che ha accompagnato Pino in ospedale. L’Autorità Giudiziaria ha ordinato l’autopsia e l’ex moglie Fabiola commenta così: “Non volevo l’autopsia per evitare un ulteriore oltraggio a Pino ma ben venga se necessaria per stabilire che cosa è successo“.

Napule è mille culure, Napule è mille paure
Napule è a voce de’ creature che saglie chianu chianu
E tu sai ca nun si sule

Napule è nu sole amaro Napule è addore e mare
Napule è na carta sporca e nisciuno se ne importa
E ognuno aspetta a ‘ciorta

Napule è na’ camminata, inte e viche miezo all’ ato
Napule è tutto nu’ suonno e a sape tutto ‘o munno
Ma nun sann’ a verità

Napule è mille culure, Napule è mille paure
Napule è nu sole amaro, Napule è addore è Mare
Napule è na carta sporca e nisciuno se ne importa
Napule è na’ camminata inte viche miezo all’ato
Napule è tutto nu suonno e a sape tutto o’ munnoù

Napule è mille culure, Napule è mille paure
Napule è nu sole amaro, Napule è addore è Mare…

Noi lo ricordiamo così, con le sue parole per la sua Napoli, che oggi era tutta lì, con “mille culure, mille paure, voce de’ creature che saglie chianu chianu” tutta e solo per Lui. Addio Pino, Pinuzzo.