Norman Atlantic, 13 vittime, parecchi ancora dispersi

Norman-Atlantic-bruciatoA Brindisi è approdata la nave San Giorgio della Marina Militare, a bordo 212 superstiti e 5 vittime del naufragio del traghetto Norman Atlantic. Sul posto i parenti ad attendere i superstiti, con loro anche il comandante Argilio Giacomazzi che insieme ai 22 componenti dell’equipaggio sarà trasferito a Bari per essere sentito dai magistrati. Molti dei naufraghi accusano ora la compagnia di non aver avuto assistenza a bordo e di aver avuto l’allarme in netto ritardo.
Il bilancio intanto continua ad aggravarsi (come previsto nel nostro articolo sulla notte più lunga) e ora ci sono 13 vittime accertate (compresi i due marinai albanesi morti durante le operazioni di soccorso). Fra le vittime accertate anche tre camionisti napoletani, due di questi già riconosciuti dai parenti. sul relitto però è possibile che si trovino altre vittime che per ora si trovano nella lunga lista dei dispersi (una quarantina).

Come detto tre sono i camionisti napoletani  morti, questi i loro nomi: Giovanni Rinaldi, Carmine Balzano e Michele Licciardi. Ancora invece non si ha notizia del camionista messinese Giuseppe Mancuso che risulta disperso.

L’inchiesta sarà condotta dalla procura di Bari che unifica anche i fascicoli aperti a Brindisi e Lecce. La società di rimorchiatori brindisina Barretta è stata incaricata dalla procura di agganciare e trainare a Brindisi il traghetto che rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.