Corfù: allarme per uomini armati su un cargo in Grecia

corfuLa notizia la riporta “Il Fatto Quotidiano”, si tratta di una ultim’ora appena lanciata da Skynews:

Una nave a largo dell’isola greca di Corfù ha lanciato una richiesta d’aiuto per la presenza di uomini armati a bordo. Lo scrive Skynews su Twitter. Non ci sono, al momento, informazioni ufficiali, anche se la televisione greca Nerit ha rilanciato la notizia, precisando che sull’imbarcazione ci sarebbero dei “clandestini” coinvolti nella vicenda. La nave, battente bandiera moldava, starebbe trasportando 700 migranti che potrebbero aver preso il controllo dell’imbarcazione. Come riporta il Mail online, le autorità greche hanno inviato degli elicotteri che stanno raggiungendo la nave.

Fonte: il Fatto Quotidiano

AGGIORNAMENTI:

La nave sarebbe la “Blue Sky M”, battente bandiera della Moldavia. Si tratterebbe di un cargo (e non nave passeggeri) che naviga nel mar Jonio, al largo di Corfù. Il cargo era diretto in Croazia. Secondo l’emittente televisiva greca Nerit a bordo ci sarebbero immigrati clandestini di probabile nazionalità siriana. L’area marittima è la stessa del naufragio del Norman Atlantic e le condizioni meteo sono, tuttora, pessime. Dall’isola di Corfù la Guardia Costiera greca ha inviato due elicotteri, mentre una fregata della Marina Militare greca che si trova già in zona si starebbe dirigendo sul posto.

h 0.12 del 31/12/2014:

La nave sarebbe stata agganciata da mezzi della Marina Militare italiana che stanno facendo rotta verso la costa salentina. A bordo ci sarebbero circa 600 persone di nazionalità siriana, molte le donne e i bambini. Non è chiaro cosa sia successo esattamente e perché abbia lanciato l’allarme per “uomini armati a bordo”. Certamente i comandi erano stati manomessi e a causa di un’avaria la nave era alla deriva. L’allarme è rientrato ma anche su questa vicenda si dovrà cercare di far luce.