“Lungo i sentieri del tempo” di Sabrina D’Orsi

di Luigi Asero

Lungo i sentieri del tempoSin dal titolo questo libro ci svela la sua natura di romanzo che attraversa, passando per gli intrecci di vita dei suoi personaggi, le nostre vite. Intrecci di sentimenti e paure, di sensazioni e malumori, di gioie e timori. In libreria dal prossimo mese di ottobre “Lungo i sentieri del tempo”, opera prima dell’autrice catanese Sabrina D’Orsi ed edito da “A & B Editrice”, narra la storia di due donne. Incentrato sulla figura di Cecilia e della sua cara tata Vincenza l’autrice svolge -come fossero i grani di un rosario- le loro vite e i loro passati amori per analizzarne minuziosamente angosce e sorrisi. Descrive la vita delle persone che ruotano intorno alle figure di Cecilia e di Vincenza,  la sua tata, che è mamma e amica, sorella maggiore e figlia.

Un romanzo incentrato sulle donne innanzitutto, ma anche sulla famiglia. Un romanzo che è caratterizzato da una descrizione cinematografica dell’anima e dei luoghi. Descrizione che consente al lettore di immaginare ogni singola scena vissuta, immergendosi quasi in un vero scenario 3D creato con la mente. La descrizione particolareggiata dei momenti che si susseguono prende l’anima del lettore che viene letteralmente catapultato dentro il libro. Rischia quasi di dover pensare perché ha accettato un passaggio da Cecilia se poi a metà strada dovrà tornare indietro.  A casa? In poltrona? Il lettore entra nelle pagine di questo libro come  Cecilia è in grado di entrare nell’anima di ogni donna e in generale di ogni persona che ha sofferto e che ha gioito.

Disegni come onde del mare ritornano e rafforzano la prorompente consapevolezza che nulla si perde ma al tempo stesso nulla è mai identico.

“La vita non è certo una marcia né funebre né trionfale; è solo un percorso, che ognuno deve affrontare con la consapevole sensibilità di camminare non soltanto la crosta terrestre dell’esistenza, ma percorrendo piuttosto le viscere più recondite della terra, ascoltando la profondità del vero esistere lungo i sentieri del tempo.”

Sabrina D’Orsi, l’autrice, è nata a Catania nel 1964. Laureata in Pedagogia e in Lingue e Letterature Straniere, insegna sempre a Catania sin dal 1983. “Lungo i sentieri del tempo” è il suo primo romanzo. Crediamo non sarà certo l’ultimo e aspettiamo le sue prossime novità.

Un libro non si racconta, si legge. Ma questo libro non si legge soltanto. Si vive.